Bici elettriche pieghevoli cinesi: Come sono? Opinioni e consigli

Anche l’Oriente si avvicina a passo spedito verso il mondo dell’e-bike. Ecco quali sono le migliori bici elettriche pieghevoli cinesi.

Grazie all’incedere inesorabile della tecnologia stiamo assistendo a rivoluzioni in tantissimi campi. Uno dei settori emergenti è senza dubbio quello relativo al mondo dei cicloamatori, con l’esponenziale interesse verso le biciclette elettriche. Sia chiaro, il mondo dell’e-bike oggi è in fase di lancio, ma la sua storia affonda le radici in prototipi e modelli proposti ancora mezzo secolo fa. Solo in questi anni però si è finalmente assistito ad una rivoluzione concettuale in grado di rendere apprezzabile anche la bicicletta elettrica, merito di prodotti sempre più raffinati e di un cambio di marcia ecologico delle grandi città! Ed ora è giunto il momento delle bici elettriche pieghevoli cinesi!

In questo gradevolissimo sovvertimento delle mode ciclistiche sono sorti moltissimi esemplari di bici elettrica (dalle più economiche a quelle “costose” Husqvarna), coinvolgendo nella produzione sia aziende sconosciute che grandi marchi legati al mondo dello sport, dell’elettronica di consumo e perfino delle automobili (FIAT). In questo mare magnum di proposte ovviamente non potevano mancare i marchi cinesi che, come spesso succede, hanno immesso sul mercato prodotti di ottima fattura e dotati di accorgimenti tecnologici estremamente curati, mantenendo comunque dei prezzi non esorbitanti.

In questa rassegna sulle migliori bici elettriche pieghevoli cinesi cercheremo di fare un po’ di ordine sui migliori prodotti che arrivano dal Sol Levante. Come sempre la scelta è vastissima e per voi abbiamo selezionato alcuni tra i modelli più accattivanti e completi, oltre che economici. Tra queste biciclette elettriche cinesi troverete anche due prototipi veramente avanguardistici: la Coswheel A2 e la TopMate ES31. Si tratta di biciclette pieghevoli che possono essere intese anche come Mini Scooter da città e sono in possesso di un telaio a cerniera veramente innovativo, come vedrete più avanti.

Prima di iniziare le nostre recensioni sulle migliori biciclette elettriche pieghevoli cinesi è opportuno fare una precisazione operativa per chi è intenzionato ad acquistare. Come vedrete non tutti i modelli sono disponibili su Amazon, proprio perché prettamente legati alla commercializzazione solo orientale e non ancora su grande scala. Per ovviare a questo problema noi vi consigliamo Gearbest, un enorme marketplace cinese con un funzionamento praticamente simile a tutti gli altri marketplace. Se vi capita di acquistare sul sito (noi comunque rimanderemo SOLO alla versione italiana) potrete verificare sia l’enorme quantità di prodotti, sia anche l’utilizzo della lingua italiana. Uniche problematiche, comunque sopportabili, sono i tempi di consegna leggermente più dilatati (giungendo i prodotti dalla Cina) e la questione dei dazi, i quali (molto raramente) potrebbero essere a carico del consumatore.

Dopo queste necessarie premesse è giunta l’ora di passare alla guida e alle recensioni sulle migliori biciclette elettriche pieghevoli cinesi. Siete pronti?

Samebike YINYU14: Design tradizionale, ma che potenza!

Questa e-bike si presenta esteticamente molto moderna ed elegante. Il telaio è di colore bianco oppure nero, mentre ruote, sella e manubrio sono sempre colorati di nero. La bicicletta è pieghevole e le dimensioni sono compatte (80 x 48 x 60). Tutte le recensioni raccolte su Gearbest parlano di un prodotto ottimo e per chi dovesse acquistare dall’Italia c’è un commento che fa ben sperare: il mezzo è arrivato in poco tempo perché presente in un magazzino europeo, ulteriore esempio di quanto sia ricercata questa bicicletta elettrica. La questione che rende la Samebike YINYU molto desiderabile è senz’altro legata alle specifiche tecniche esaltanti. In primo luogo il motore da 250 Watt è abbastanza potente per permettere di raggiungere una velocità di 30 km/h e, allo stesso tempo, consentire alla bicicletta di inerpicarsi fino a pendenze massime del 30%, quindi utile per chi abita in cittadine con sali e scendi. Lo pneumatico da 14 pollici è molto consistente e funzionante su tutti i terreni, mentre sella e manubrio sono facilmente regolabili. La Samebike YINYU è adatta sia ad adulti che adolescenti e può sostenere un peso massimo di 100 kilogrammi. Può essere utilizzata in tre modalità: pedale, ciclomotore e pura modalità elettrica. Ottima anche la batteria agli ioni di litio 8Ah / 36V che consente di poter viaggiare almeno 30 kilometri con la modalità elettrica pura e 50 km con quella ciclomotore. Il prezzo per e-bike economica cinese è di 537,00 euro, senza dubbio un ottimo affare!

Bici elettriche pieghevoli cinesi: Come sono? Opinioni e consigli
Ottimo affare, acquistare bici elettriche cinesi su Gearbest

Coswheel A2: Mini scooter super-portatile!

Se vi diciamo che si tratta di una bicicletta elettrica forse potrete storcere il naso, e avete ragione. La forma non è assolutamente quella canonica, mancano i pedali e le dimensioni sono veramente piccole. Si tratta infatti più verosimilmente di un mini-scooter ma quello che a noi interessa è che si tratta di un mezzo veramente rivoluzionario, sia per la sua struttura quanto per il processo di chiusura. Come il modello precedente raggiunge i 30 km/h grazie ad un motore da 350 watt e, nonostante la piccola taglia, può sostenere fino a 120 kilogrammi. La chiusura del Coswheel A2 è molto interessante: le due parti del telaio si chiudono avvicinandole a sé stesse mentre il manubrio si sistema abbassandolo. Le dimensioni iniziali di 113 x 56 x 90 dimezzano una volta terminata la chiusura. Questa soluzione rende ideale il trasporto in macchina, anche in vetture di piccola taglia. Non potrete quindi esimervi dal portarlo con voi in vacanza. Il mezzo si ricarica facilmente in 4-5 ore ed ha un’autonomia compresa tra i 25 e i 35 kilometri. Senza dubbio una soluzione interessante per chi ha poco spazio e necessita di un prodotto elettrico agile e maneggevole. Il prezzo su Gearbest è di circa 593,00 euro.

Bici elettriche pieghevoli cinesi: Come sono? Opinioni e consigli
CosWheel A2 è un best buy assoluto

TopMate ES31: Sconosciuta, ma che bomba!

Altra bicicletta elettrica più vicina ad un mini-scooter e dotata sempre di caratteristiche di chiusura simili alla Coswheel A2 è la TopMate ES31, frutto del lavoro degli ingegneri della TopMate, azienda che in poco tempo si sta attestando tra i leader di questo mercato. La TopMate ES31 è un miniscooter leggero ma allo stesso tempo solido. La struttura in alluminio consente di avere un peso complessivo limitato a 14 kilogrammi, ma la capacità di carico fino a 100 kilogrammi. Si possono impostare tre diverse velocità, quella massima è di 20 km/h, quella intermedia di 12 km/h e infine quella minore è di 6 km/h. La batteria al litio inoltre consente di utilizzare il prodotto per circa 30 km con una ricarica massima di 3 ore. La sua compattezza permette di poterlo archiviare, dopo l’utilizzo, in spazi ridotti che siano ascensori, bagagliai o angoli di casa. Il costo su Amazon della TopMate ES31 è di 599,00 euro.

FIIDO D2: affidabile e grande autonomia di viaggio

Dopo un breve excursus nel mondo dei mini scooter torniamo a piedi pari nel mondo dell’e-bike puro. Tra le migliori biciclette elettriche cinesi presenti su mercato è impossibile non menzionare la FIIDO D2. L’ergonomia rispecchia i modelli già citati con un telaio molto minimale, manubrio regolabile e due ruote, sempre regolabili, con pneumatici da 16 pollici, molto resistenti e prestanti. Il motore che sostiene la FIIDO D2 ha una potenza di 250 watt che permette di raggiungere una velocità massima di 25 km/h e una pendenza di 25 gradi. La batteria agli ioni di litio da 7,8 Ah consente un chilometraggio abbastanza elevato; con la modalità elettrica pura si possono raggiungere 30-40 chilometri, mentre con la pedalata assistita si arriva fino a 60-80 chilometri. La ricarica dura fino a 5 ore. La struttura è in alluminio e comporta un peso totale di 19 chilogrammi generando delle dimensioni compatte ma leggermente più corpose rispetto ai miniscooter (130 x 35 x 110 cm). Da chiusa invece raggiunge i 65 x 75 cm. Il prezzo su Amazon è di circa 579,00 euro.

Xiaomi QiCYCLE: Un brand che sta rivoluzionando l’hi-tech

Non poteva mancare un marchio fuori settore nella nuova corsa all’oro chiamata bicicletta elettrica. Tra i vari colossi che stanno tentando una scalata anche nell’ambiente e-bike troviamo Xiaomi, nome già in costante ascesa nell’elettronica di consumo. Ma non pensate si tratti di un divertissement della casa cinese. Con la Xiaomi QiCYCLE si fa sul serio! Esteticamente è una bomba: total black, con una struttura tutta tubolare che trasforma la bici elettrica in vero e proprio oggetto di design. Non è solo l’ergonomia a dar valore al prodotto. Le specifiche tecniche infatti parlano chiaro: peso super leggero d 14,5 kilogrammi, motore con potenza 250 watt, batteria efficientissima con ricarica di 3 ore e percorrenza garantita di 45 kilometri, carico massimo 75 kg. Ciò che però differenzia la Xiaomi QiCYCLE dalle altre biciclette elettriche pieghevoli è l’intelligenza artificiale che la muove (da non confondere con l’IA degli smartphone). Per prima cosa è dotata di un computer da viaggio super equipaggiato, con il quale poter visualizzare e gestire velocità, chilometraggio e potenza. In secondo luogo è presente un sistema di stimolazione elettrica professionale che regola autonomamente la potenza adatta al ciclista e al tipo di strada. Questo gioiello firmato Xiaomi è disponibile su Gearbest al prezzo di circa 791,00 euro. Senza dubbio una bici elettrica pieghevole che farà da apripista. A quelle cinesi, alle economiche in generale.

Bici elettriche pieghevoli cinesi: Come sono? Opinioni e consigli
Xiaomi realizza l’ennesimo gioiellino tech

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *